• eBreeze Sun Light
  • slide-aromami-it
  • gg-official-reseller
  • slide-eBreeze
  • slide-master

L'origine della sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica rappresenta oggi uno degli oggetti di maggior tendenza tra i consumatori, ma pochi sanno qual è la sua origine. Fu infatti inventata e successivamente brevettata nel 2003 dal farmacista cinese Hon Lik che da tre pacchetti di sigarette al giorno riuscì così a smettere di fumare

 
 

Oggi rappresenta uno degli oggetti di maggior tendenza tra i consumatori di tutte le età.
 
Stiamo parlando della sigaretta elettronica, che attraverso il suo design innovativo e la sua emissione di vapore, sta riuscendo a far smettere di fumare migliaia e migliaia di persone in Italia e nel mondo.
 
Ma se tutti la conoscono oggi, ben pochi sanno la storia della sua origine.
 
L’inventore è dell’odierna sigaretta elettronica è Hon Lik, un farmacista cinese, fumatore incallito, (fumava circa tre pacchetti di sigarette al giorno) che conscio del fatto che la sua dipendenza derivava dalla presenza di nicotina all’interno delle sigarette, decise di inventare un dispositivo che gli permettesse di inalare nicotina senza però subire al contempo tutti gli effetti dannosi della combustione del tabacco.
 
Fu così quindi che nel 2003 Hon Lik brevettò la sua invenzione e attraverso la Ruyan, la azienda per cui lavorava che in italiano vuol dire “come il fumo”, cominciò a diffondere le sigarette elettroniche.
 
Oggi Hon Lik, che grazie alla sigaretta elettronica è riuscito a sconfiggere definitivamente la sua dipendenza dal fumo, si occupa di diffondere nel mondo la pratica e l’utilizzo della sigaretta elettronica come valida alternativa al fumo tradizionale e soprattutto come mezzo per abbandonare del tutto il tabacco. 

Icon Affiliati subito a eBreeze
IconScopri i vantaggi della nostra rete
IconApri un eBreeze store
IconCambia modo di fumare alla tua città